2 Ragazze

Ammazza come mi diverto a fa ste tabelle colorate!! :)

 

Preciso che questo che leggerai è tutto vero, approposito, perchè te lo stò raccontando? Non lo so proprio, comunque, se lo scopri mandami un'e-mail con la risposta.

Sono le quattro e mezza del pomeriggio, esco da scuola e vado alla fermata degli autobus, mentre aspetto le cinque sento una voce: "Ragazzoooo, ragazzoooo", da lontano vedo due ragazze che mi stanno chamando e penso che infondo non sono poi tanto male, grazie, mi hanno visto da lontano... ora mi chiederanno sicuramente se ho da accendere, mi avvicino e ne ho la conferma, i miei amici melo hanno sempre detto: "Anche se non fumi, porta sempre con te un accendino", ma io non gli ho dato mai retta! Le guardo da vicino e comincio a farmi delle domande: queste perchè queste vanno in giro con il rossetto viola pure su i denti e i capelli così neri che se le avesse viste calimero sarebbe sbiancato? Cazzo sono tornate le streghe di "Ocus Pocus"? Perchè nessuno mi avverte quando succedono queste cose? Delle "Tartarughe ninja" quale era Donatello? (Mi sa che quest'ultima domanda non me la sia posta, almeno sembra!)
Comunque una delle due, mi fa: "Ciao, noi siamo due ragazze di Roma! Come ti chiami?"
Io: "Mauro!"
Lei tace, allora io scherzando le dico: "E' un nome strano vero?"
Lei non capisce la battutina e mi fa: "Perchè strano?"
Sento i testicoli che si prolassano fino a toccare terra, che poi è brutto da vedersi anche per le generazioni future,
allora le faccio: "No! Scherzavo!"
Lei: "Io mi chiamo Desideria!"
Il nome dell'altra non lo ricordo, comunque se si fosse chiamata Addolorata o Mortisia, non avrebbe fatto del torto a nessuno! Poi comincia a farmi delle domande del tipo: di dove sei, che fai, quanto cel'hai lungo... no quest'ultima no, almeno mi sembra, o forse si? Beh... non ricordo!
L'altra, che non aveva aperto bocca fin d'ora mi dice: "Mica conosci "Tizio", conosci "Caio", conosci "quello", conosci "questo...?"
La interrompo: "No mi dispiace!" (Naturalmente non è vero che mi dispiace!)
Lei continua: "Allora conosci*** oppure*** e non dirmi che non conosci***?"
Cazzo, ma questa conosce solo queste parole, ha studiato conversazione? Come devo dirglielo che mi ha sfrantumato le palle, ci provo con una battutina: "Modestamente conosco un sacco di gente!!!" Non accennano nemmeno un quarto di sorriso, i miei testicoli stanno scavando una buca a terra, perchè più di così non possono scendere in basso; allora ricomincia:
"E*** lo conosci?"
"Noooooooooooooooo!!!!!!!"
E che è? Peggio di una sanguisuga deficente in astinenza?!? Poi comincio a parlare con l'altra del + e del - ! Lei mi domanda se ho un cane, ma queste cazzate le studia la notte e il giorno le dice? Sicuramente l'ha detto perchè avrà notato la catena che porto appesa ai pantaloni... è proprio così, allora le spiego che siccome mi piace, anzi, adoro l'HIP HOP e poi la catena è agganciata al portafogli... mi interrompe:
"Noooo!!! A Roma non è così, proprio tutta un'altra mentalità!!! Conosci Roma, dove c'è il colosseo?"
Allora ricomincio a rifarmi delle domande: cazzo, ma questa dove pensa di stare, in Cina? E mi chiede se conosco Roma; primo, Roma è a circa 130 Km da Cassino, la città dove abito; secondo, anche a Cassino hanno inventato la televisione e credo di essere a conoscenza che sul nostro pianeta ci sia una città chiamata Roma; terzo, non dico alle superiori, ma alle medie avrò studiato un minimo di geografia????? Mah... lasciamo stare! Allora le dico:
"Certo che la conosco, approposito, proprio lunedì sono stato al Maurizio Costanzo Show!"
Lei con fare superiore: "Oh, noi lì siamo delle abituè, sei mai stato a Buona Domenica?"
Io: "No!"
Lei: "Noi, invece ci andiamo tutti i giorni!"
Porca miseria, per non dire puttana, ma che, quando non vanno in onda, questi di buona domenica, fanno delle puntate solo per loro due? Allora riavvolgo i testicoli che si erano prolassati, o quello che ne rimane, e faccio finta che sia arrivato l'autobus, ma prima di andare «Mortisia» mi fa:
"Aspetta volevo dirti se conosci..."
Io: "Scusa ma devo proprio andare!"
L'altra: "Caso mai c'aribbecchiamo (ci reincontriamo)?
Io: "Certo (seeeee... come no) se porti i semi!"
Non capiscono nemmeno questa battuta, nemmeno se gliela mimo: "Sai... semi... beccare..." vabbè lascio perdere!

Quasi dimenticavo di dire la cosa più importante: che le 2 ragaz... anzi togliamo ragazze, le 2, l'ho saputo dopo, NON ERANO DI ROMA.
Per l'ennesima volta ri-ricomincio a ri-rifarmi delle domande, a cui, se ci riesci e se ti va, puoi aiutarmi a rispondere cliccando sulla domanda e mandandomi un'e-mail.

1- Erano "montate" o dementi?
2- Perchè hanno chiuso i manicomi?
3- Gli hanno chiusi con i pazienti dentro, o fuori?
4- Verranno mai qui a leggere questo?
5- Sapranno leggere?
6- Le incontro tutte io?
7- Perchè hanno finto di essere di Roma e cosa volevano fare?
8- Dove sarebbero potute arrivare?
9- Ho una calamita che attira gli imbecilli?
10- Ci "facevano" o "c'erano"?
11- A cosa servono due ragazze, anzi, due così?
12- Dovrei cambiare il titolo al racconto?
13- Pensano che tutti gli altri sono più stupidi di loro?
14- Tutte le ragazze sono così stupide?
15- Pensavano che fingendo di essere romane, sarebbero sembrate superiori?
Dici che potevo risparmiarmi di scrivere questo racconto del cazzo? Vabbè, scusa!

Ammazza come mi diverto a fa ste tabelle colorate!! :)




Risposte

Ammazza come mi diverto a fa ste tabelle colorate!! :)

  1. Erano "montate" o dementi?
    -Dementi (Alessandro)
    -Dementi, dementi (Luigi)
    -Erano Peggio! Anzi, non erano! (Antonio)
    -Dementi!!!!!!!!!!!!!! (Luca)
    -Erano proprio delle dementi stupide (Alice)
    -Secondo me erano sul serio due grandi coglione, ma le cerchi o ti capitano davanti? (Franco)
    -Caro mauro secondo me erano DEMENTI (Antonio)

  2. Perchè hanno chiuso i manicomi?
    -Per errore... (Luca)
    -Perché non credevano che un giorno avrebbero avuto a che fare con delle tipe del genere!!! (Valeria)
    -Xchè ci sono tanti fottuti di testa che se dovrebbero chiuderli tutti nei manicomi, dovrebbero costruire una nazione x loro...xò poi il mondo si svuoterebbe e nn ci saranno + fuori di testa...che paranoia...x nn parlare poi delle ragazze matte che puoi scopartele quando vuoi x poi mollarle....by (DJRedBull)

  3. Gli hanno chiusi con i pazienti dentro, o fuori?
    -Dentro... sono morti tutti asfissiati (Luca)
    -Dentro ma tu sei riuscito ad evadere eheheheh (Luca)

  4. Verranno mai qui a leggere questo?
    -No, no, a meno che tu non conosca qualche loro amico che si collega (Luigi)
    -Beh... se sono coglioni come me... (Luca)
    -Bhe se lo faranno sicuramente gli si sgonfieranno le ovaie per tutti i complimenti che gli hai fatto (vale)

  5. Sapranno leggere?
    -Mica tutti (Luca)
    -Dubito FORTEMENTE!!!!! (Cicciozell)
    -Penso proprio di no (Fede)

  6. Le incontro tutte io?
    -Si, perchè ancora ti fidi del genere umano (Antonio)
    -...non so se le incontri tutte tu... (Martina)
    -No, non ti preoccupare, anche a Rieti gira di questa gente (Luca)
    -NO, non sai quante ne incontriamo noi!!! (Cicciozell)
    -
    Be sai forse se vengono da te hanno la senzazione di avere davanti un ragazzo stupido (Alice) (ndT: Grazie per il commento Alice)

  7. Perchè hanno finto di essere di Roma e cosa volevano fare?
    -Scoparti........ ciao fuori di testa bel sito simpatico......:-) (Alessandro)
    -Pensavano fosse una cosa figa essere di Roma, e volevano rompere un po' le scatole, tipico delle femmine (Luigi)
    -Volevano prenderti per il culo (Antonio)
    -Roma piace... volevano rimorchiatte (Luca)
    -Forse volevano fotterti sano sano, o altrimenti credo che stessero facendo un sondaggio su quanto possano strapazzare le palle alla gente! (Valeria)
    -Volevano prenderti x il culo (Alice)

  8. Dove sarebbero potute arrivare?
    -Non si sa, del resto non lo sapevano neanche loro (Luigi)
    -Pompa?!? (Luca)

  9. Ho una calamita che attira gli imbecilli?
    -Puo' darsi, oppure cel'avevi nelle mutande (Luca)
    -Forse è proprio la catena (Cicciozell)
    -Esatto (Alice)

  10. Ci "facevano" o "c'erano"?
    -Ci volevano fare (Luca)
    -Tutte e due (Alice)

  11. A cosa servono due ragazze, anzi, due così?
    -Se erano fighe, un po' più grandi e poi a qualcosa serviranno anche loro (Luigi)
    -A rompere le palle a quelli come te!!!!!!!!!!!!!! (Zero_Kool)
    -...Ingenuo!!! (Luca)
    -Sapessi... (Cicciozell)
    -solo a succhiare kazzi! Io ho imparato a fare così nella mia vita.."fotto e me ne fotto", questo è il mio motto! E' una frase della mia canzone...by [=DjRedBull=]

  12. Dovrei cambiare il titolo al racconto?
    -Sì, chiamalo "Le ragazze" (Luigi)
    -Si (Maria)
    -Fai tu... io, sinceramente, pensavo ad un racconto porno (Luca)
    -il titolo cambialo "Le 2 imbecilli" (Alice)

  13. Pensano che tutti gli altri sono più stupidi di loro?
    -...Forse guardandoti... (Luca)
    -Non penso riescano a pensare (Cicciozell)

  14. Tutte le ragazze sono così stupide?
    -No no c'è di peggio. (Luigi)
    -Si, tutte tranne me (Antonio)
    -No... anche di +!!! (Luca)
    -nn tutte, la maggior parte, anzi le oche (Alice)
    -Certo che no! Io non lo sono! (Valeria)
    -ASSOLUTAMENTE Si, checchè ne dica laura (Cicciozell)

  15. Pensavano che fingendo di essere romane, sarebbero sembrate superiori?
    -Si, ma ci vuole poco x qualcuno che viene dai bassifondi (Antonio)
    -SI, senza ombra di dubbio (Luca)

Ammazza come mi diverto a fa ste tabelle colorate!! :)




*<8-} (uno sciatore, che c'entra??? Nulla....!)

Da: laura <laura31ax@yahoo.it>
A: <mauro.serra@libero.it>
Data: sabato 20 maggio 2000 15.15

...NON MI PIACCIONO LE RISPOSTE CHE TI HA DATO "LUIGI" SULLA PAGE "2 RAGAZZE",SE DOVESSI SENTIRLO, PER FAVORE, DIGLI DI NON GIUDICARE LE RAGAZZE BASANDOSI SOLO SU L'ESPERIENZA CON SUA MADRE!!!!!!...

:O)


*<8-} (uno sciatore, che c'entra??? Nulla....!)

Ciao, mi chiamo Paolo e ti scrivo da Milano. Ho trovato per caso il tuo sito cazzeggiando su Amistade e l'ho trovato simpatico (da Oscar la parte su ICQ... bellissima!).
Ho letto anche la tua storiella sulle due tipe strambe... ebbene: io posso garantirti, per esperienza personale, che esiste di peggio su questa terra.

I fatti risalgono alla primavera di due anni fa. Me ne tornavo bel bello a casa dal centro con l'autobus (linea 84), assieme al mio amico Zambo. Era un sabato pomeriggio. Nonostante Zambo ed io parlassimo dei casi nostri, non avevo potuto fare a meno di "notare" la strana coppia di femmine che stava seduta davanti a noi due. Una era normale di aspetto, l'altra era bassa e decisamente bruttina. Quella bassa continuava ad assillare quella normale con frasi del tipo "ah Francesca, io sto bene solo con te... ah gli atri sono tutti stronzi, tu no.... Tizio è un gran bastardo... Tizia è una gran p*@!$na... per fortuna che ci sei tu, Francesca,... quello mi sta qui, ma per fortuna ci sei tu Francesca, ecc...".
Francesca sembrava seccata, e la sua amica un po' picchiatella. Ad un certo punto il mio amico scende, e quelle due rimangono. Noto che Francesca comincia a guardarmi. Evado, ma insiste, finché prende spunto da un mio gesto per chiedermi "caldo, eh?"
Io penso: "poverina, quella lì le sta triturando le balle da mezz'ora, ora cerca di scambiare quattro chiacchiere con qualcun altro e avere una boccata d'ossigeno" - così venne la mia gentile e non banale risposta "eh! si! fa caldo!". Al ché Francesca ribattè con un "dove abiti?"
Risposta che avrei voluto dare: "CAZZI MIEI"
Risposta che diedi per gentilezza: "Milano, e voi?"
Abitavano in un paese qui vicino, non ricordo quale. Mi chiesero se lo conoscevo e risposi che forse c'ero stato una volta, non ricordavo. [[NOTA: sembra che qui al nord non sia di moda dire che vieni da Milano anche se non è vero :-) !]]
(ndT: eh eh eh.....!)
Poi: "quanti anni hai?"
A questo punto comincio a indispormi. Non le rispondo, ma le chiedo di indovinare. Ci azzecca quasi, dice 20 mentre all'epoca ne avevo 18. Al che io le chiedo la sua età, e lei risponde di avere 25 anni.
E ora arriva il bello!!! Fancesca sgattaiola in mia direzione e mi chiede con una faccia che definirei.... (vabbè lasciamo stare): "Ce l'hai la fidanzata?" - pausa di silenzio - "no" a bassa voce. "Ehi, anche io sono libera, sei interessato?"
Io ero allibito. Le rispondo "guarda che non mi sembra normale che una persona incontrata in autobus mi faccia una richiesta del genere". Al che, come se quello strano fossi io, lei disse "Ah si?". e poi la sua amica rompiscatole aggiunse qualcosa del genere "a noi capita tutti i giorni". (ndT: Mio Diooooooooo!) "Ah si?", dico io, andiamo bene, dove diavolo abitano queste due? Per fortuna ero arrivato a casa... "mi dispiace," dico (mentendo, ovviamente) "ma ora devo scendere". "Ciao, ciao" - "ciao".

Da quel giorno per tornare a casa ho cominciato a preferire la metropolitana alla linea 84 (non solo per questo, ci ho fatto altri "strani incontri", tipo una che si lamentava della pioggia urlando che era colpa degli immigrati), anche se di recente ho cominciato a non fare più queste distinzioni.

Ciao, Paolo

:O)


Torna indietro

 

 

 

 

 

Spazio pubblicitario






Buttonclick