Lo ammetto, sono affetto da cazzite acuta e la conseguenza della mia malattia č questo sito; ti accorgi di essere affetto da cazzite quando, in QUALSIASI luogo, dalla scuola alla strada, cominci a sparare cazzate e pių i tuoi amici ridono alle tue battute e pių ti vengono le altre, questo č il primo sintomo, il secondo č che quando ti viene in mente una battuta la devi dire assolutamente, come quando ti scappa la pipė e devi correre al bagno (dove la vescica è il cervello e le cazzate l'urina che scalpita! Ma c'è anche gente che dalla bocca ci fa uscire la merda, che è diverso... molto!), altrimenti ti senti male (dico davvero), allora mi č passato in testa di fare un sito dove poterle scrivere, ora sono arrivato ad un punto dove mentre faccio una nuova poagina, me ne vengono in mente altre 10.


Updated 08/10/2001
Ormai è un mesetto circa, da quando ho compiuto 20 anni che mi son accorto, con mia immensa felicità di esser arrivato al secondo stadio della cazzite.... o di essere affetto da una cazzite versione 2.0, che dir si voglia!!
In pratica se prima ero costretto da una specie di forza interiore nel fare o dire cazzate, adesso NO, ora mi sento felice e leggero pieno di colori ogni volta che la cazzite mi prende, come se riempissi una tela di colori e fiori colorati!.

RIDERE RUZZOLARE SALTELLARE E POI RIDERE DI NUOVO GIOCARE COI CAPELLI COLORARE IL MONDO BALLARE COME UN CRETINO E IL TUTTO SENZA BISOGNO DI VIRGOLE E SENZA SEGUIRE NEMMENO UNA REGOLA CHE SERVE SOLO A CHIUDERTI LA TESTA!

Forse tutto puo' riassumersi nella parola DISORDINE, beh allora sono disordinato anche mentalmente!!

 

Bla... bla... bla... bla... bla...Quando andai a fare per la prima volta la visita di leva (Marzo 2001) dissero che dovevamo avere il colloquio con la psicologa e per i casi un po' piu' complessi anche con la psichiatra!
Io andai prima dalla psicologa e feci sia il test di intelligenza che il colloquio, il primo ando' più che bene, si trattava di comporre delle figure con dei cubetti colorati, ci metevo pochissimo tempo e anche la psicologa si complimentò e le scappava un "Bravo" a ogni figura che componevo e mi sentivo come quando si da lo zuccherino al cane (c'erano ragazzi che l'ultima figura (la piu' complessa) non riuscivano a comporla nemmeno con tutto il tempo a disposizione - in questo momento me la sto pure tirando :) ), invece quando facemmo due chiacchiere e gli buttai sulla scrivania tutto quello che pensavo lei mi mandò dalla psichiatra nell'altoro ufficio, dicendomi seriamente:
-SENTI IO TI DO UN CONSIGLIO... CHE TU NATURALMENTE PUOI O NON PUOI ACCETTARE, DIPENDE SOLO DA TE..... SENTI..... VAI DALLA USL DELLA TUA CITTA' E TI PRENOTI UNA VISITA DALLO PSICOLOGO DELLA USL CHE FORSE TI PUO' AIUTARE, PERCHE' TU SEI UN RAGAZZO INTELLIGENTE E UN COLLOQUIO CON LUI POTREBBE AIUTARTI MOLTO!
Io annuendo miseramente me ne andai con la conferma di aver trovato l'ennesima persona che NON MI AVEVA CAPITO!

NATURALMENTE DALLO PSICOLOGO DELLA USL NON CI SONO STATO PERCHE' GIA' TI TOLGONO QUALSIASI LIBERTA', MA LA LIBERTA' DI PENSARE NON ME LA TOGLIERA' NESSUNO E MAI SARA' MESSA IN QUALCHE CASSETTO DI UNO STUDIO MEDICO A SCALPITARE CHE VUOLE USCIRE!

 

IL GIORNO CHE DIVENNE PAZZO
FU ANCHE IL GIORNO CHE DIVENNE SANO
PERCHE' SEPPE CHE ERA DIVENTATO PAZZO
E SE LO SCRISSE SU UNA MANO!
(Jovanotti)

 

 

DAL LIBRICINO DI "AUTOBIOGRAFIA DI UNA FESTA" DI JOVANOTTI

 

UN PENSIERINO SULLA PSICOLOGA CEL'AVREI FATTO... ANCHE NELLA PSICOLOGA VERAMENTE...

 

In questo momento la canzone che piu' esprime il mio stato mentale è "File not found" di Jovanotti!

DAL LIBRICINO DI "AUTOBIOGRAFIA DI UNA FESTA" DI JOVANOTTI

 


Vai indietro <----

 

 

 

 

 

 

 

Spazio pubblicitario